TRASPORTI E DISTANZIAMENTO SOCIALE. BENE FARE DIVERSE PROPOSTE MA LA MIGLIORE E’ AUMENTARE, ANCHE ATTRAVERSO APPALTI PRIVATI,I MEZZI DI TRASPORTO. AMPIAMENTE GIUSTIFICATE LE RISORSE DA METTERE IN CAMPO

In questi giorni si sta giustamente discutendo, anche in relazione agli aumenti di contagio dovuti al Covid 19, di come realizzare servizi funzionali a garantire il distanziamento sociale sui mezzi pubblici, diminuito a causa della riapertura delle scuole e dell’aumento delle attività produttive dopo il lockdown. Si suggeriscono soluzioni di differenziazione di orari per gli studenti, forme di apprendimento a distanza anche se in maniera non strutturale ma alternata, ed altro ancora. Per quanto riguarda l’affollamento sui mezzi pubblici, si dovrebbe, a nostro avviso, aumentare la capacità di trasporto e, in caso di carenza di automezzi comunali, si utilizzino autobus privati e non si metta in campo la giustificazione che non ci sono risorse. Si tratta di una operazione di tre, quattro mesi per fare in modo che, quanto definito con l’apertura delle scuole venga mantenuto e cioè quello fondamentale del rapporto tra studenti e professori e studenti e propri colleghi, questioni ambedue cruciali per un fattivo insegnamento, dichiara Rosario Trefiletti – Presidente dell’Associazione. Questo lo chiediamo con grande determinazione in uno sforzo congiunto Regioni Governo senza che vengano accampate questioni di carattere economico che possono essere facilmente superate ed ampiamente giustificate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *