ENERGIA : BENE LO SLITTAMENTO AL 2023

Siamo perfettamente d’accordo con l’emendamento al Milleproroghe, che fa slittare la fine del Mercato Tutelato dell’Energia sino al 1°Gennaio 2023. Ancora molte cose non chiare e a detrimento delle famiglie sono presenti nel Mercato Libero per permettere che ancora non sia mantenuta una tutela per le famiglie ed una maggiore ponderazione nelle scelte da compiere con la massima trasparenza per la individuazione del proprio fornitore dell’Energia. D’altra parte, e una volta per tutte, ribadiamo che non si tratta di effettuare lo stop a un processo di liberalizzazione del Mercato, in quanto esso è già libero da molti anni, tanto è vero che più della metà delle famiglie ha già scelto l’opzione di passaggio a quest’ultimo mercato, in cui peraltro operano più di 600 aziende.  Si tratta di evitare, una carica scomposta di accaparramento della clientela attraverso offerte poco chiare e molte volte comprensive di veri e propri raggiri, come purtroppo abbiamo dovuto registrare in questi ultimi anni – dichiara Rosario Trefiletti Presidente Centro Consumatori Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *