mercoledì, Luglio 17, 2024
Comunicati Stampa

DELUSIONE PER MANCATA DEROGA. SI STUDI E SI APPRENDA IL MERCATO LIBERO ESISTE GIA’ DA MOLTI ANNI

Non solo siamo estremamente delusi della mancata proroga del Mercato Tutelato in ambito Energia da parte del Governo, ma siamo indignati di come si stia sviluppando il dibattito nel Paese su tale importante questione. Sembra a molti, anche a chi ha responsabilità istituzionali che la richiesta di non abolire il Mercato Tutelato sia connesso ad una sorta di contrapposizione ai processi di liberalizzazione. Niente di più falso. Infatti il settore dell’Energia è da molti anni aperto ai privati e alla concorrenza. Basta con poco sforzo informarsi meglio e verificare che centinaia di Aziende private offrono tale servizio e che il 70% degli italiani ne usufruisce di già.

Quello che abbiamo chiesto a causa dell’attuale situazione economica delle Famiglie, della situazione Geopolitica complessa, dalle speculazioni in atto e da comportamenti poco chiari e trasparenti corredati da raggiri ed arroganza da parte dei Gestori Energetici e cosa assai rilevante tariffe più elevate, ci fosse la possibilità ulteriore per gli utenti di essere coperti su tale servizio da rigidi e severi controlli  nella definizione tariffaria, da parte dell’Autorità di Controllo ARERA. Ci auguriamo quindi che speciose discussioni, generalmente basate su scarsa conoscenza o da subalternità varie vengano dismesse e si operi a tutti i livelli per acquisire, attraverso la “deroga” di poter offrire ai cittadini il massimo ventaglio di offerte come oggi è ancora possibile. E lo si renda possibile anche in futuro – afferma Rosario Trefiletti Presidente C.C.I.                        

Share via
Copy link
Powered by Social Snap