AGROALIMENTARE . GOVERNO CANCELLI IMMEDIATAMENTE LA NORMA CHE DEPENALIZZA GRAVI REATI IN CAMPO ALIMENTARE A DANNO DELLA SICUREZZA DEI CITTADINI

Il Centro Consumatori Italia è estremamente preoccupato dell’inserimento di norme  nella legge di adeguamento delle normative nazionali ai regolamenti UE. Tutto ciò è destinato a produrre effetti gravissimi rispetto alle normative di difesa per prodotti alimentari nocivi per le persone, sia nella produzione che nella distribuzione. 

Infatti vengono depenalizzati e tradotti in sanzioni amministrative varie malefatte come la produzione di alimenti preparati e distribuiti in cattivo stato di conservazione, invasi da parassiti ed in stato di alterazione o con additivi chimici non autorizzati e tossici.

La gravità è ancor più forte se si pensa che questa norma entrando in funzione il 26 marzo c.m. non solo influirà molto negativamente  in futuro, ma avrà anche effetti retroattivi. Chiediamo immediatamente al Governo di cassare tale norma e anzi provvedere a istituire nel nostro ordinamento giuridico normative già stabilite dalla Commissione Caselli in tema di sanzioni penali per chi opera scorrettamente nel mercato producendo danni all’integrità della persone,  nonché gravi danni anche al made in Italy.

Naturalmente metteremo in campo ogni nostra iniziativa di carattere politico e di carattere legale  perché questa sconsideratezza non abbia luogo, dichiara Rosario Trefiletti Presidente Centro Consumatori Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *