venerdì, Aprile 19, 2024
Comunicati StampaEconomia

AGGIORNAMENTO COSTI ANNUI IN PIU’ A FAMIGLIA – STANGATISSIMA DI 3130 € DATO ISTAT SU INFLAZIONE DEL TUTTO SOTTOSTIMATO. ALTRO CHE 6,5%

AGGIORNAMENTI AD  APRILE 2022   RISPETTO Al 2021. ( aumenti in € e non in % per comprendere meglio )

BOLLETTA ELETTRICA CASA                              + 650 €  ANNUI

BOLLETTA ELETTRICA CONDOMINIO              + 110 € ANNUI

ILLUMINAZIONE PUBBLICA                               + 90 € ANNUI

GAS                                                                       + 820 €  ANNUI

CARBURANTI                                                       + 410 € ANNUI

AGRO-ALIMENTARE TOTALE                            + 1040 € ANNUI    TOTALE 3130 € ANNUI

FORAGGI,  ENERGIA ELETTRICA E TRASPORTI INCIDONO SU SPESA AGRO-ALIMENTARE  A FAMIGLIA. ESEMPLIFICAZIONI:

PANE                                                                              +120 €  ANNUI

PASTA                                                                             + 60 €   ANNUI

VINO                                                                               + 84 €   ANNUI

CARNI                                                                             + 250 €  ANNUI

VEGETALI                                                                       + 140 €  ANNUI

LATTICINI                                                                       +170 €  ANNUI

OLII                                                                                 + 125 €  ANNUI

SALUMI                                                                          + 76 €   ANNUI                                                                         

UOVA                                                                              + 25 €  annui

QUESTI AUMENTI ANCHE SE CALMIERATI CON INTERVENTI CHE ANCORA CONSIDERIAMO INSUFFICIENTI PER GAS E LUCE TRANNE QUELLO SIGNIFICATIVO SUI CARBURANTI, NECESSITANO DI ULTERIORI E STRORDINARI INTERVENTI PENA RICADUTE PESANTISSIME NON SOLO SULLE FAMIGLIE MA SULL’INTERO SISTEMA PRODUTTIVO. LO STESSO STANZIAMENTO DEL PNRR SARA’ DEPOTENZIATO DI 15 MLD CAUSA INFLAZIONE.

PROPOSTE DA EFFETTUARE CON MASSIMA CELERITA’:

AGEVOLARE AL MASSIMO LA COSTITUZIONE DI PIU’ COMUNITA’ ENERGETICHE

UN VERO E PROPRIO PIANO NAZIONALE CON INVESTIMENTI IMPORTANTI NONCHE’ SBUROCRATIZZARE E SEMPLIFICARE PROCEDURE PER ENERGIE ALTERNATIVE ( FOTOVOLTAICO, EOLICO ECC. ECC. ).

METTERE A DISPOSIZIONE GRATUITAMENTE A COOPERATIVE ED IMPRESE I TERRENI INCOLTI DEL NOSTRO PAESE

DETASSAZIONE RAZIONALE DI TUTTI I SERVIZI ENERGETICI IN MODO DA EVITARE EXTRA GETTITI DA PARTE DELLO STATO DERIVANTI DA MAGGIORI COSTI DELLA MATERIA PRIMA, FISSANDO TETTI INSUPERABILI DOVUTI A FORME DI TASSAZIONE  PERCENTUALE  COME OGGI ( VEDI TASSA IVA )

PULIRE  LE BOLLETTE  DA FORME DI TASSAZIONI ANOMALE COME GLI ONERI GENERALI DI SISTEMA E TRASFERENDOLI ALLA FISCALITA’ GENERALE

DETASSAZIONE A ZERO DEI PRODOTTI DI PRIMA NECESSITA’ QUALI GLI AGRO-ALIMENTARI

MAGGIORI E PIU’ DETERMINATI INTERVENTI, PER ELIMINARE ATTEGGIAMENTI SPECULATIVI, DA PARTE DELLE ISTITUZIONI E DELLE AUTORITA’ DI CONTROLLO

Share via
Copy link
Powered by Social Snap