mercoledì, Luglio 17, 2024
Comunicati Stampa

AGEVOLAZIONI PER ROTTAMAZIONE APPARECCHI TV CAPOVOLGERE LA DECISIONE: PIU’ SOLDI AD APPARECCHI CON BASSI POLLICI E MENO A QUELLI ALTI

Gli accaniti oppositori del cash back con la falsa motivazione che questo provvedimento avvantaggiava i più ricchi oggi, fanno un decreto, questo sì,  che avvantaggia sicuramente le più  facoltose. Queste decisioni prese coerentemente da personaggi che hanno sempre sostenuto la Flat Tax che come sappiamo non dà nulla ai bassi redditi mentre dà moltissimo a quelli alti ( ad es. a reddito di 70 mila Euro si regalano 1.244 Euro mensili pari a  16.172 Euro annui ).

Ci riferiamo alla agevolazione che viene data a chi rottama il Televisore per l’acquisto di quelli con nuova tecnologia, pari al 20 % del prezzo speso sino ad un tetto di 100 Euro. Mentre il decreto precedente del 18/10/2019 agevolava con 50 Euro le famiglie che acquistavano un apparecchio TV ma che avevano una ISEE sotto i 20mila Euro e quindi l’agevolazione  veniva incontro alle famiglie con bassi redditi, ora si sceglie una strada completamente opposta. Essendo l’agevolazione in percentuale si danno più soldi a chi acquista apparecchi con 40-50-60 pollici, che come tutti sanno sono preda ambita dei poveri e dei pensionati a basso reddito. Bisogna modificare il decreto capovolgendolo: 100 Euro ai bassi pollici 17-21-27 e tutt’al più un 5-10% agli altri, anche perché essendoci un tetto di spesa messo a disposizione, pari a 250 Milioni,  vi è certezza che quei fondi andranno sicuramente ai più facoltosi e a detrimento di chi ha maggiore bisogno e minor reddito. Auspichiamo che Draghi si scelga collaboratori che conoscano meglio la matematica e che comunque faccia modificare quelle misure – afferma Rosario Trefiletti.

Lascia un commento

Share via
Copy link
Powered by Social Snap