TAGLIARE LE ACCISE UNICA STRADA PER DIMINUIRE PREZZO BENZINA

Siamo di fronte a due eclatanti dati economici per quanto riguarda i prezzi dei carburanti: da un lato ad una forte riduzione del prezzo del petrolio pari a  circa il 65%  e dall’altro ad una micidiale contrazione dei consumi pari al 60.70 % e per alcuni prodotti addirittura del 90%.

In una situazione così caratterizzata per avere una riduzione del prezzo l’unica strada è quella di ridurre fortemente la tassazione oggi composta per es. della benzina tra accise e iva al 22% e con ricadute sul prezzo attorno ad un euro al litro. Invocare lo Spirito Santo o la bacchetta magica non serve, si fa solo la figura di non conoscere la materia. Quindi la vera riduzione la si deve rivendicare facendo almeno calare di 15-20 cent/ litro l’accisa imposta ora a 72 cent al litro che avrebbe un effetto benefico di riduzione anche dell’IVA di altri 2- 4 cent/ litro –  Dichiara Rosario Trefiletti Presidente Centro Consumatori Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *