SOSPENDERE A GIUGNO PAGAMENTO CARTELLE AD AGENZIA ENTRATE

Apprendiamo con grande preoccupazione, che in data 22 Aprile, presso la commissione finanze della Camera dei Deputati nell’audizione del direttore dell’Agenzia delle Entrate, Enrico Maria Ruffini, si annunciava che dal primo Giugno sarebbero stati ripresi  i controlli dell’agenzia delle entrate ed inoltre la riscossione di 8 milioni e mezzo di atti che verranno inviati ai contribuenti italiani.

In un momento così grave per il nostro Paese, colpito così duramente dalla pandemia e messo in ginocchio dal brusco calo dell’economia, troviamo francamente impensabile che si possa pretendere a tale data il pagamento di quanto dovuto, da parte di chi abbia subito il totale blocco della propria attività.

Riteniamo come Centro Consumatori Italia, che sarebbe saggio e logico, non tanto bloccare tutti gli accertamenti, le relative verifiche ed i controlli, cosa ovviamente sempre da farsi, ma rinviare ad altra data il pagamento delle cartelle almeno sino a gennaio 2021, in modo che la ripresa economica, che fortemente auspichiamo, possa dare il fiato e il respiro necessario al fine di poter dare attuazione agli adempimenti di legge dovuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *