NO ALL’INDECENTE TRATTATO TTIP – IL GOVERNO RISPONDA ALLE PROVOCAZIONI AMERICANE

Siamo rimasti allibiti di fronte alle provocazioni che il Ministro americano Perdue ha rilasciato a Bruxelles in merito alla volontà di definire un nuovo e già pessimo trattato aggiungendo peraltro condizioni del tutto inaccettabili quale quello del superamento del Principio di Precauzione pilastro fondamentale della difesa e della integrità della persona nel campo delicatissimo dell’alimentazione umana – dichiara Rosario Trefiletti Presidente di Centro Consumatori Italia –. Già nel trattato esistono norme inaccettabili relativamente all’utilizzo di elementi quali pesticidi, ormoni e prodotti geneticamente modificati nelle produzioni americane che abbiamo nettamente contrastato, figuriamoci andare oltre! Soprattutto avvantaggiando chi ci vuole strangolare con i dazi a svantaggio di tutto il nostro Made in Italy. Chiediamo perciò chiarimenti rispetto al ruolo dell’Italia, e se di eventuali affidamenti già dati in tal senso, dichiarando sin d’ora la messa in campo di tutte le iniziative e le mobilitazioni del caso, sia giuridiche che di presidio e protesta qualora si volesse perseguire una strada che ribadiamo essere contro i cittadini e contro gli stessi nostri interessi nazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *