NO A FINANZIAMENTO FCA SE SEDI LEGALI E FISCALI NON RIENTRANO IN ITALIA

L’ Anglo-Olandese Fca, invece di riportare in Italia la sua sede fiscale e legale, ha chiesto allo Stato italiano di garantire un prestito di 6,3 miliardi. Noi siamo in netto dissenso, fino a quando non ci sarà il rientro delle Sedi legali e fiscali in Italia, anche perché non vorremmo che ciò servisse a copertura dei dividendi agli azionisti anche a fronte dell’accordo con la Peugeot. Inoltre il giornale Repubblica, recentemente acquisito dalla holding proprietaria di Fca si è rifiutato di pubblicare il comunicato del Comitato di Redazione evidentemente critico su questa vicenda. E’ insopportabile che si impedisca l’espressione del punto di vista dei giornalisti del quotidiano, garantita dalle norme vigenti in questo paese. Centro Consumatori Italia è a fianco dei giornalisti e delle loro organizzazioni a difesa della libertà dei giornalisti. E’ inammissibile far passare sotto silenzio questo grave fatto e noi, per quanto possiamo, faremo tutte le iniziative possibili a sostegno della libertà dei giornalisti, a cui va ovviamente tutta la nostra solidarietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *